A Torino si sono celebrati gli 80 anni della mitica “Topolino”

Era il 15 giugno del 1936 quando venne aperta la vendita della Fiat Topolino e a Torino si sono celebrati  dal 16 al 19 giugno gli 80 anni di questa famosa vettura. Tutto iniziò nel 1930 quando il Duce decise di ordinare all’allora Senatore Giovanni Agnelli di costruire una vettura per motorizzare il popolo che non superasse il costo di 5 mila lire.

La nuova macchina venne presentata a Mussolini il 10 giugno del 1936 e 5 giorni dopo iniziarono le vendite. La 500 della Fiat venne chiamata Topolino in onore al cartone della Disney che in quegli anni ebbe un clamoroso successo. Le celebrazioni per gli 80 anni della Topolino inizieranno con la salita sul tetto dello stabilimento del Lingotto, dove la vettura vide la luce, di 200 esemplari di questa macchina, per spostarsi poi al Castello di Pralormo.

Nei giorni successivi la Kermesse delle Topolino toccherà anche la palazzina di caccia di Stupinigi, il Castello di Racconigi, Moncalieri, Piazza Vittorio Veneto, lo Juventus Stadium, il Mirafiori Motor Village e il Museo dell’automobile.

Dalla Citroen un gradito ritorno, la mitica Mehari ora totalmente elettrica rinnovata nello stile

Erano gli anni ’70 quando la Casa automobilistica francese mise sul mercato una vettura particolare nella forma e nei materiali, in quanto la carrozzeria era in materiale plastico, la Mehari. Il senso di libertà che dava quest’auto era assolutamente unico e lo si può ritrovare oggi nella riproposta di Citroen, la E-Mehari. Si tratta di una vettura al 100% elettrica, la prima cabriolet con questo tipo di propulsore, giovane, colorata, audace.

La E-Mehari viene commercializzata in un solo allestimento, con un solo opzionale, il climatizzatore, in due colori per la carrozzeria, in Abs e due per la capote, azzurro o rosso. Anche per i rivestimenti interni sono disponibili solo due colori e sono lavabili con acqua. La capote, di facile montaggio, è contenuta nel bagagliaio, in un apposito spazio chiuso a chiave, insieme al lunotto e ai finestrini. Il prezzo di vendita in Italia è di 26 mila Euro, senza batterie. Queste, del tipo LMP, Litium Metal Polimere, prodotte da Bollorè, hanno una potenza di 30Kw/h che consentono un’autonomia di 200Km e una velocità di 110 Km/h; si ricaricano in 13 ore con una comune presa in 8 con una colonnina da 16 Ampére. Le batterie sono noleggiabili tramite la Società BlueCar a 87 Euro al mese.